20 luglio 2006

Mi ricordo la televisione

Ricordo quando la televisione cominciava all'ora di pranzo. La mattina niente. Monoscopio. O radio (Chiamate Roma 3131). Però c'era un'eccezione. Nel mese di aprile, o maggio, quando c'era la Fiera Campionaria, allora trasmettevano, come in modo laconico indicava il Radiocorriere uno "spettacolo cinematografico". Io a quei tempi (parliamo degli anni 1969-71) andavo spesso a scuola di pomeriggio, si facevano i "doppi turni" (tre giorni la mattina tre di pomeriggio) e aspettavo le 11 con trepidazione. Puntuale, alle 11 l'annunciatrice annunciava: "In occasione della 25esima Fiera Campionaria in Roma, va ora in onda il film..."Il più delle volte erano film di guerra. O, per meglio dire, erano film di sottomarini. Adoravo (e ancora oggi) i film di sottomarini. Avete presente i film di sottomarini, no? Sono tutti uguali. Il massimo della tipizzazione. Le bombe di profondità, i siluri (fuori uno!) il perisocopio tirato su e giù, l'allarme (a-hu, a-hu, a-hu), l'acqua che entra dal boccaporto, "immersione!", il comandante che prende la mira, il quadro elettrico che soffrigge quando sono colpiti da una mina, il sonar. Mitico. Se non erano film di sottomarini ero contento lo stesso. Ma quelli di sottomarini... (Mi ricordo di Blogsenzaqualità - http://blogsenzaqualita.splinder.com)

11 Comments:

Anonymous barbara said...

quel monoscopio notturno-mattutino è durato ancora molti anni, poi è diventato a colori, prima che la tv divenisse un allucinante nonstop. per me niente sottomarini. solo possenti indigestioni dei peggio film antico-romani di serie b, c, m, y, z, con maciste e gladiatori brachiformi provvisti di orologio, romane delicate pulzelle tintissime di vario tipo, dalla schiava trovatella alla debole o perversa patrizia. non riesco a ricordare quale fascino avessero su di me nelle afose giornate estive. e tutto sommato forse è meglio dimenticare.

11:42 AM  
Blogger melpunk said...

a me questo ricordo, parallelamente, ha fatto tornare in mente i film che venivano trsamessi in occasione della Fiera del Levante di Bari. Grandi filmoni di pirati e cow boy: una droga. I sottomarini invece la serie Sting Ray. Sì mi ricordo Sting Ray!!!!!
mel

1:56 PM  
Anonymous ezio said...

Una cosa che ho dimenticato di dire nel pezzullo: ma perché cavolo dovevano trasmettere un film alle undici di mattina quando c'erano le fiere campionarie?
ezio

2:50 PM  
Blogger melpunk said...

ezio
a dire il vero non è proprio una cosa consequenziale, il film e la fiera, intendo. mah, altri tempi, altre logiche.
saluti
mel

8:19 PM  
Anonymous Anonimo said...

bello il tuo processo di "mi ricordo"... sotteso da una vena malinconica che si fa nostalgia del passato non per le cose che non hai più, ma per la promessa di futuro che contenevano...

ciao


www.eland.splinder.com

2:03 PM  
Blogger melpunk said...

eland
anche per quello, sì. ciao
melpunk

11:29 AM  
Anonymous didola said...

ricordo il grande Walter Chiari che immaginava di essere su un sottomarino mentre era in bagno
da morire dal ridere

8:26 PM  
Blogger melpunk said...

io mi ricordo sting ray, le fanta marionette meccaniche

11:57 PM  
Anonymous Anonimo said...

Nova 70

7:11 PM  
Anonymous Anonimo said...

Tres Supermen : Brad Harris, George Martin, Sal Borgese

7:12 PM  
Anonymous Anonimo said...

Honorable Donal H. Rumsfeld, amigo de España

12:47 PM  

Posta un commento

<< Home