06 giugno 2006

Mi ricordo le Crystal Ball

Mi ricordo le Crystal ball, che poi sarebbe singolare ma noi le chiamavamo "le" Crystal ball. Era una roba credo di fabbricazione inglese che dire tossica è dire poco, e a pensarla tra le mani di un bambino oggi, ci scapperebbe la denuncia per maltrattamenti con aggravante del danno all'ozono. Le Crystal ball erano rosse blu e verdi e mi sembra pure gialle, io almeno mi litigavo sempre quei colori lì con mio fratello maggiore. Di solito era lui che metteva in croce il genitore per averle, le vendevano pure dall'edicolante. Mi ricordo una domenica che doveva essere di festa, un pranzo di pesce a Torvaianica con le Crystal ball, tutto il tempo a soffiare nelle cannucce come deficienti, e quelle bolle appiccicose che finivano sugli spaghetti e mio padre a bestemmiare in quattro lingue, ma col sorriso sulla bocca. Poi purtroppo morì nostra mamma e quel sorriso non gliel'ho più visto. E neanche le Crystal ball, a dire il vero, le ho più frequentate tanto. (Mi Ricordo di Giggimassi)

10 Comments:

Blogger yzmaladolce said...

ci ho giocato tantissimo con le crystal ball, con mio fratello...

2:59 AM  
Anonymous barbara said...

è un ricordo bellissimo e toccante, grazie per averlo condiviso

8:48 AM  
Anonymous baju said...

Anch'io mi ricordo... Più che altro l'odore... E soprattutto_ cosa strana_ che mi facevan incazzare: l'ultimo quarto di tubetto era inutilizzabile... ancora non ho capito se il problema stava nel tubetto o nel materiale...

11:23 AM  
Anonymous Pannonica said...

Mi piaceva così tanto l'odore... e ricordo anche i tentativi di fare bolle multicolor utilizzando due o tre tubetti contemporaneamente.
Bello bello bello questo ricordo...

1:31 PM  
Anonymous Placida Signora said...

Sì certo, c'erano anche gialle...
:-*

2:13 PM  
Anonymous flounder said...

qui si potevano comprare solo alla Fiera della Casa, tra giugno e luglio.
e contemporaneamente alla Fiera della Casa, che durava 15 giorni, la RAI al mattino - quando il palinsesto mattutino non esisteva ancora - trasmetteva vecchi film bellissimi di Doris Day.
mi sono sempre chiesta se avvenisse solo in Campania o anche in altre regioni.

2:45 PM  
Anonymous CalMa said...

Ci sono ancora. E hanno lo stesso odore. Un altro nome però, che non ricordo.

2:40 PM  
Blogger roberta said...

Certo che me le ricordo, e si trovano ancora, specie nelle località di villeggiatura più sfigate tipo Pinarella o Porretta Terme.
Le ho pure comprate per i nipoti, non più di un anno fa, ma hanno fatto meno squasmi rispetto a quanto m'immaginassi: per me erano l'oscuro oggetto del desiderio, mia madre le odiava perchè sporcavano (diceva) e si appiccicavano troppo.

Quando un pallone si sgonfiava, il divertimento massimo era comprimerlo in modo da far scoppiare le minuscole bolle d'aria rimaste. Per dire le perversioni...

Bella idea il "mi ricordo", ma vedi poi che robe che vcngono fuori ?!?!?
:-)

11:28 AM  
Anonymous Anonimo said...

...e con le due ditine, pronte a chiudere subito, l'eventuale buco che si creava...

7:21 PM  
Anonymous Flakchan said...

le ho comprate una settimana fa a mio nipote per natale.. mmm.. l'odore mi ricorda l'infanzia.. troppo figo.. il libretto d'istruzione promette che non è più tossico.. mah..

buon anno!

3:35 AM  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home